01 dicembre 2023

Marketing

Cornerstone Content: post per far conoscere la tua azienda

Vuoi sapere di più sul Cornerstone Content e come può aiutarti? Scopri la chiave per dominare la SEO e spingere il tuo sito verso l'alto.

Cornerstone content blog post

Aumentare la visibilità della tua azienda online potrebbe non essere poi così difficile con il cornerstone content.

In un mare digitale sempre più affollato, emergere e fare in modo che la tua azienda venga notata è fondamentale per aumentare la visibilità e catturare l’attenzione del tuo pubblico di riferimento.

In questo articolo esploreremo il potere nascosto del cornerstone content e come questo può trasformare la visibilità della tua azienda, con un approccio strategico e pratico nella creazione di contenuti che informano ma posizionano anche la tua azienda come punto di riferimento nel tuo settore.

Scopriamo insieme come questa tipologia di blog post può diventare il veicolo ideale per far emergere la tua azienda e conquistare un pubblico sempre più vasto e interessato.

Contenuto cornerstone content: cos’è?

Con il termine cornerstone content si intende il contenuto fondamentale all’interno del tuo sito web. Ad esempio, questi possono essere i blog post più rilevanti sul tuo sito oppure le pagine che desideri posizionare in cima ai motori di ricerca.

In generale, questi articoli sono lunghi e informativi, andando a coprire numerosi dettagli rispetto ad altri blog post e coprendo ogni aspetto di un determinato argomento.

Questi spesso riportano termini come la "guida definitiva" o la "guida per principianti" nel titolo poiché sono progettati per fornire un'istantanea completa di un determinato argomento. La maggior parte di questi contenuti supera le 2.000 parole, anche se alcuni possono superare le 5.000 parole.

Qualsiasi sia la forma che scegli (blog post o pagina del sito) è fondamentale che siano redatti con cura, aggiornarti frequentemente e posizionati per le parole chiave più competitive.

Joe Fontana Blog

Fonte: copyblogger.com - Cornerstone Content: Overview And Step By Step Guide - Tim Stoddart - 2023

Qual è la differenza tra cornerstone content e pillar article?

Tra le tipologie di articoli troviamo:

  • cornerstone content
  • pillar article
  • interviste ad esperti di settore
  • articoli di opinione
  • ricerche di un determinato settore

In questo momento ci soffermeremo su cornerstone e pillar article. I primi sono articoli fondamentali riguardanti la tua attività e che aiutano il tuo pubblico target a conoscerti meglio e a conoscere il tuo lavoro.

I pillar article, invece, definiti come “evergreen”, rispondono a determinate ricerche (soprattutto di tipo informativo) degli utenti. Sono dei pilastri che aiutano il tuo blog a posizionarsi.

Perché gli articoli cornerstone sono importanti per la SEO?

I contenuti cornerstone sono utili per la SEO in quanto i motori di ricerca desiderano restituire materiale di valore ai propri utenti. In questo modo possono determinare l'autorità e la competenza di un sito web su un determinato argomento e capire se quel sito sia coerente con il contenuto proposto.

Ti faccio un esempio.

Poniamo che esista un sito A e un sito B. Il sito A dispone di oltre 100 articoli di qualità sulla SEO, mentre il sito B ha solo 2 articoli sulla SEO in mezzo ad altre centinaia di articoli relativi al mondo del lifestyle.

Risulta chiaro come, in questo caso, il sito A sarà visto come più autorevole sull’argomento SEO.

Questo per dirti cosa? Se vuoi avere potere all’interno dei motori di ricerca per una determinata parola chiave, crea un contenuto cornerstone content e utilizza la link building per fare collegamenti interni ad altri post del tuo blog (su argomenti correlati e menzionati all’interno del tuo contenuto).

In questo modo il tuo sito web avrà la possibilità di affermarsi come esperto sull’argomento che hai scelto, portando i tuoi contenuti più in alto nei risultati di ricerca.

Quali caratteristiche ha un cornerstone content?

Questa tipologia di contenuto ha bisogno di determinate caratteristiche in quanto è diverso da un contenuto classico. Nello specifico:

  • Lunghezza. Risultano essere più lunghi rispetto ad altri articoli di blog. Coloro che appaiono nei primi risultati di ricerca hanno contenuti con una lunghezza di circa 1.900 parole. La media si trova tra le 2.000 e le 10.000 parole.
  • Keyword. Come ogni articolo di qualità, prima di realizzare il contenuto è necessario studiare le keyword per cui posizionarlo. Le keyword su cui fare più attenzione sono quelle capaci di raggiungere una nicchia oppure quelle che hanno potenziale di traffico più alto.
  • Aggiornamenti e freschezza dei contenuti. Questa tipologia di articolo deve essere aggiornato costantemente evitando di presentare contenuti obsoleti.
  • Link interni. Per fare in modo che il tuo contenuto abbia successo è importante che siano presenti i link interni (la cosiddetta link building, pilastro della SEO). I post sul tema dovrebbero essere linkati al cornerstone content di riferimento.

Ma quali vantaggi avrei per la SEO nello scrivere un articolo di tipo cornerstone content?

I vantaggi di un articolo cornerstone content per la SEO

La risposta è più semplice di ciò che sembra: Google premia i contenuti di valore, NON copiati, che apportino informazioni corrette al pubblico.

Insomma, per farla breve, contenuti scritti da esperti che risultino meritevoli di autorevolezza.

Seguendo questo breve principio, ecco alcuni vantaggi che potresti avere utilizzando questa tipologia di contenuto:

  • Google premia i contenuti di valore portandoli in alto nella SERP
  • Ti permettono di avere maggior traffico sul tuo sito web
  • Portano backlink spontaneamente dai cosiddetti “creatori di backlink”
  • Sarai più apprezzato in quanto il tuo è un contenuto di valore
  • Maggiore possibilità di condivisione

Perché creare un contenuto cornerstone content?

I contenuti cornerstone possono aiutarti a migliorare la tua SEO, aumentando il posizionamento nei risultati di ricerca e aiutando ad attirare più potenziali clienti sul tuo sito web.

Come detto prima, i post o gli articoli di blog classificati come contenuti fondamentali (cornerstone content) sono in genere lunghi, pieni di informazioni utili e ben collegati. Questi sono tutti fattori importanti per un posizionamento elevato nei motori di ricerca.

Non dimenticare che garantire un sito web semplice da navigare e utile può fare la differenza tra trasformare i nuovi visitatori del sito in potenziali clienti e perderli a favore dei siti web della concorrenza.

Usare questa tipologia di contenuto, se ben studiato, può avere un impatto enorme nell'informare i nuovi visitatori del sito web della tua esperienza, creare fiducia in te o nel tuo marchio e, infine, convertirli in clienti.

Quale dei miei post dovrebbe essere di tipo cornerstone content?

Ci sono due fattori da considerare quando si decide quali post o articoli del blog dovrebbero essere i contenuti fondamentali del tuo sito web:

1. Cosa dicono le analisi del tuo sito web?

Escludendo l’ipotesi che il tuo sia un sito web nuovo, sicuramente avrai una grande quantità di informazioni sulle pagine che il tuoi visitatori trovano più utili e sul come questi ti trovano.

A questo proposito, tramite Google Analytics, verifica quelle che sono le pagine più popolari del tuo sito web (non dimenticarti anche di controllare il tempo medio sulla pagina).

Grazie a questo strumento potrai verificare quali sono le pagine che coinvolgono maggiormente i tuoi visitatori più a lungo. Inoltre, verifica tramite le pagine di destinazione quali sono i contenuti che portano i visitatori al tuo sito web.

2. Cosa vuole sapere il tuo cliente ideale?

Pensa al tuo cliente ideale. Potresti immaginare che questo sia interessato alla tua nicchia ma non abbia mai sentito parlare della tua attività prima d’ora.

Allora chiediti: “se non conoscessi l’argomento del tuo sito web e fossi curioso di saperne di più, cosa vorrei sapere? Quali informazioni cercherei?”.

I contenuti che cercherebbe un potenziale nuovo cliente sono proprio di tipologia cornerstone content: semplici, facili da capire e utili perché insegnano qualcosa ai visitatori del tuo sito web.

Fatta questa prima analisi, cerca tutti i post che potrebbero essere utili ai tuoi clienti ideali. Tieni a mente quegli argomenti più interessanti per un visitatori che cerca contenuti nella tua nicchia.

Una volta che hai selezionato i post che vuoi scrivere o migliorare, cerca le keyword da utilizzare. Per fare questo chiediti:”Che ricerca farebbe qualcuno per trovare la mia pagina? Cosa avrebbe cercato su Google?”.

Una volta selezionate queste parole chiave utilizzale nel tuo post.

In sostanza, per creare buoni contenuti il consiglio è quello di garantire che i tuoi articoli siano utili e abbiano un ampio interesse. Così facendo avrai due grandi risultati:

  • più visitatori al tuo sito
  • ti posizionerai come autorevole

Grazie a questo aiuterai a creare fiducia e a convertire i visitatori in clienti.

Come si crea un cornerstone content?

Come posso fare per creare contenuti fondamentali? Ecco i passaggi da seguire:

  • identificare l'argomento principale e la parola chiave. Non viene richiesta una ricerca dettagliata delle keyword perché si pone l’attenzione sulla parola chiave dell’argomento principale.

Questo può causare preoccupazione in quanto le keyword principali sono quelle più competitive e solo siti web autorevoli hanno la possibilità di comparire nella SERP.

Se hai un sito web recente è normale che tu non ti posizionerai per quella determinata parola chiave nell’immediato, però un articolo cornerstone content è fondamentale se quello è l’argomento principale su cui intendi discutere nel tuo sito web.

Tieni presente che facendo un buon articolo sarà possibile ancorare altri contenuti alla tua pagina con le keyword a coda lunga. Così facendo, anche se non riuscirai a posizionarti per la keyword principale, potrai salire nella SERP con le keyword a coda lunga, mostrandoti come autorevole su quell’argomento.

In conclusione, non esagerare sulla ricerca delle parole chiave in questa fase. Seleziona una keyword principale che ha una maggiore corrispondenza con l’argomento su cui vuoi risultare autorevole.

  • mappare vari argomenti secondari aggiuntivi. Una volta definito l'argomento principale attorno al quale creerai i tuoi contenuti, monitora i vari argomenti secondari di cui parlerai.

Questi forniranno una panoramica generale sull’argomento e risponderanno alle domande più frequenti.

  • creazione e ottimizzazione del contenuto. Il passaggio successivo è scrivere il tuo contenuto. Segui le migliori pratiche per creare un blog post di alta qualità , come:

1. Includere la parola chiave nel tag del titolo e nel primo paragrafo del post.
2. Fornire valore unico rispetto a tutti gli altri contenuti classificati nella SERP.
3. Utilizzare uno strumento per aggiungere parole chiave pertinenti.

In questo caso, non è necessario approfondire troppo una particolare sottosezione del contenuto perché ti collegherai a un post che tratta l'argomento in modo più dettagliato.

Pertanto, l'aggiunta di collegamenti interni è fondamentale per una pagina di successo.

Best practice per un cornerstone content di qualità

Questa tipologia di contenuto si può presentare con diversi formati quindi non è possibile trovare una formula che sia adatta per tutti. Di seguito ti daremo alcuni spunti per creare fiducia e contenuti performanti.

Anche se i contenuti fondamentali possono presentarsi in una varietà di formati e quindi non esiste una formula valida per tutti, ci sono elementi che aiutano a creare contenuti ben performanti che creano fiducia. Evidenziamo i seguenti:

  • crea un contenuto di valore. Se crei questo tipo di contenuto ricordati che deve essere utile per i visitatori del tuo sito. Grazie a questo devono essere in grado di trovare e comprendere le basi di un determinato argomento. Insomma, devi mettere le fondamenta della conoscenza di uno specifico settore.
  • facile da capire e da trovare. Come detto prima, la pagina in questione deve riguardare le nozioni base, quindi è necessario che sia semplice e chiaro (anche se spieghi un argomento complicato). Ricordati di utilizzare titoli e sottotitoli e non creare muri di testo se vuoi rendere più comprensibili questi contenuti
  • deve essere pertinente alla tua attività/al tuo sito web. Questo punto è importante sia per te che per la tua nicchia. Grazie a te il tuo pubblico deve acquisire le conoscenze base e aver modo di approfondire l’argomento sempre sul tuo sito web. Ricordati che per fare questo è importante utilizzare la link building, così da poter collegare altre parti del tuo sito web, aiutando i tuoi visitatori a scoprire di più sui tuoi prodotti o servizi e ad espandere la loro conoscenza con concetti più approfonditi
  • link building. Fai in modo che altre pagine si ricolleghino a questo contenuto fondamentale. Grazie a questo i crawler dei motori di ricerca determineranno quel contenuto come più importante rispetto agli altri e, di conseguenza, migliorerà la tua SEO
  • da rivedere e aggiornare costantemente. Una volta pubblicato, ricordati di pianificare una revisione (indicativamente ogni 3-6 mesi a seconda anche di ciò che succede nell’ambito). Verifica sempre che sia di facile comprensione e aggiornalo con nuove informazioni e collegamenti ad altre pagine.

Attivatori di condivisione

I tuoi contenuti generano micro - impressioni sugli utenti. Queste impressioni avvengono appena questi si trovano davanti ai tuoi contenuti ma continuano durante tutto lo scorrimento della pagina.

La somma di tutte queste micro - impressioni genera quella che è definita come l’impressione generale che un utente ha dei tuoi contenuti.

Questa impressione è proprio quella che aiuta un creatore di link a linkare, oppure no, il tuo contenuto.

Per poter ottenere questi link (backlink) ci sono gli attivatori di condivisione ed alcuni funzionano meglio rispetto ad altri. Questi ultimi sono:

  • utilità. I tuoi contenuti dovrebbero contenere molti consigli e lezioni pratiche che le persone possono attuare immediatamente (ad esempio quando si guarda una ricetta online
  • lunghezza del contenuto. Alcune ricerche svolte da università, come la University of Pennsylvania, e da BuzzSumo concordano nel dire che i contenuti più lunghi ricevono più condivisioni. Almeno 1500 parole per blog post
  • contenuti memorabili. Si è visto come contenuti particolarmente memorabili ottengono più condivisioni

Puoi rendere più memorabili i tuoi contenuti in due modi:

1. Usa la Tecnica del marchio registrato per creare strategie "brandizzate"
2. Crea contenuti visivi (per esempio infografiche, tabelle o grafici)

  • emozioni positive. Quando qualcuno viene investito dalle emozioni positive è MOLTO più probabile che condivida il tuo contenuto.
    Ma come si fa a creare contenuti “emotivi”?
    Includi molti esempi e casi studio positivi di persone che raggiungono il successo
  • valore sociale. Tutti quanti condividiamo grandi notizie con amici e parenti.

Le stesse regole si applicano ai tuoi creatori di link.

Quando crei contenuti che mettono in buona luce i creatori di link, istintivamente vorranno condividere la cosa con il loro pubblico e con gli altri creatori di link.

  • storytelling. Le storie hanno un immenso potere sul nostro cervello.

Tutto quello che devi fare è condividere un episodio in cui tu o qualcuno che conosci ha usato uno dei tuoi consigli o ha ottenuto un risultato specifico.

Struttura Link Interni

Abbiamo accennato ai collegamenti interni sopra, ma un collegamento interno è essenzialmente un collegamento a un'altra pagina del tuo sito web. In questo caso, si tratterebbe di un collegamento a un post del blog su un particolare sotto-argomento di cui parli nel cornerstone content.

Ciò aiuta i motori di ricerca a trovare i tuoi post correlati e rende anche più semplice per gli utenti approfondire il tuo sito web. Mantenere gli utenti sul tuo sito web è un segnale di coinvolgimento positivo per i motori di ricerca, che può aiutarti ad aumentare il tuo posizionamento e ti aiuta anche a costruire un rapporto più forte con i tuoi lettori.

Un'ottima struttura di collegamento interno assomiglia a questa:

Joe Fontana Blog

Fonte: MOZ - Internal Links - Structural Internal Links & Site Architecture

La maggior parte delle persone non leggerà l'intero articolo. Scorreranno semplicemente il post e si fermeranno nelle sezioni che sono più rilevanti per loro.

Quindi, se il tuo post è difficile da scorrere, probabilmente lo abbandoneranno e basta.

Per facilitare lo scorrimento e trovare rapidamente le sezioni a cui sono più interessati, inserisci un sommario, una barra laterale fissa e i sottotitoli.

Rendere più facile per le persone scorrere il tuo blog post li manterrà sul tuo sito web più a lungo. La maggior parte delle persone lascerà il tuo sito web se viene immediatamente sopraffatta da un muro di testo.

Puoi anche ottimizzare la leggibilità del contenuto aggiungendo schermate ed elementi grafici, utilizzando elenchi puntati e mettendo in grassetto o sottolineando concetti importanti.

Promozione dei contenuti fondamentali.

Dopo aver pubblicato i tuoi cornerstone content, ci sono buone probabilità che non si posizionino immediatamente per la parola chiave desiderata, soprattutto se ti trovi in ​​una nicchia altamente competitiva.

In effetti, potrebbero passare anni prima che tu possa posizionarti per il termine principale.

Come accennato in precedenza, la creazione di questi contenuti è utile sia per guadagnare autorità sia per aumentare il posizionamento delle parole chiave a coda lunga.

Tuttavia, una potente strategia per aumentare la probabilità di posizionarsi per il termine principale è acquisire backlink da altri siti web autorevoli nella tua nicchia.

Alcuni metodi comuni per fornire valore ad altri siti Web includono:

  • Offrendosi di aggiornare i propri contenuti gratuitamente in cambio di un collegamento.
  • Identificazione di collegamenti obsoleti o interrotti a contenuti simili al nuovo contenuto fondamentale creato.
  • Pagare per un collegamento.

Il metodo migliore è creare contenuti che attirino collegamenti o costruire relazioni con autorità del settore in modo che si colleghino organicamente a te.

Ecco alcuni metodi per attirare collegamenti ai tuoi contenuti fondamentali:

  • Includere nuove statistiche o dati
  • Discutere casi studio o esempi unici
  • Includere citazioni di esperti del settore

Costruire relazioni con le persone è il metodo più sostenibile per guadagnare collegamenti, poiché tali relazioni possono portare a più collegamenti lungo il percorso e ad altre collaborazioni che possono aiutare a promuovere il tuo marchio.

Aggiornamento dei contenuti

Infine, man mano che crei più articoli mirati ad argomenti secondari correlati al tuo cornerstone content, aggiorna quest'ultimo con brevi sezioni su tali argomenti o almeno aggiungi collegamenti interni (se pertinenti).

L'aggiornamento dei contenuti non solo aiuta i tuoi contenuti mirati a parole chiave a coda più lunga a posizionarsi più in alto, ma mostra anche ai motori di ricerca che i tuoi contenuti sono nuovi.

Dato che i motori di ricerca desiderano mostrare ai propri utenti contenuti aggiornati, è utile effettuare questi aggiornamenti minori dei contenuti.

È anche importante eliminare qualsiasi informazione non appena diventa obsoleta e aggiungere nuove informazioni se necessario.

Conclusioni

In definitiva, avere contenuti cornerstone content può aiutare il mio sito web?

La creazione di contenuti fondamentali, o "cornerstone content", rappresenta un passaggio cruciale per aumentare la visibilità online della tua azienda. Questi articoli costituiscono i pilastri del tuo sito web, fornendo informazioni dettagliate e essenziali sulle tematiche principali del tuo settore.

L'importanza di questi contenuti per la SEO è evidente: i motori di ricerca privilegiano contenuti autorevoli e pertinenti e i cornerstone content sono strumenti efficaci per affermarti come esperto nel tuo settore. Essi devono essere lunghi, ricchi di informazioni aggiornate e collegati internamente ad altri post del tuo blog.

Questi articoli offrono diversi vantaggi per la SEO, migliorando il posizionamento nei risultati di ricerca e attirando un pubblico interessato. Tuttavia, la loro efficacia dipende dalla coerenza con il tema del tuo sito e dalla capacità di rispondere alle esigenze del tuo cliente ideale.

La creazione di cornerstone content segue alcuni passaggi chiave: identificare l'argomento principale, mappare gli argomenti secondari, creare e ottimizzare il contenuto. È fondamentale fornire valore unico, rendere il contenuto comprensibile e pertinente, aggiornarlo costantemente e favorire la condivisione attraverso strategie di coinvolgimento emotivo e sociale.

In conclusione, investire nella creazione di contenuti fondamentali rappresenta un'imperdibile opportunità per far emergere la tua azienda online, posizionarti come un'autorità nel tuo settore e attirare nuovi clienti attraverso un approccio informativo, coinvolgente e di valore.

Pronto a far emergere la tua azienda online e diventare un'autorità nel tuo settore?

Investi nella creazione di contenuti cornerstone content per attrarre nuovi clienti e migliorare il posizionamento del tuo sito nei motori di ricerca.

Contattaci oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti a creare contenuti informativi, coinvolgenti e di valore per la tua azienda. Clicca sul tasto qui sotto e richiedi una consulenza gratuita e senza impegno.

Siamo specializzati in Marketing e Vendita per il B2B perché crediamo fortemente nell’eccellenza di questo settore.

Dove le altre agenzie propongono servizi generici, noi proponiamo esperienza, competenze e soluzioni specifiche per il mondo del B2B.

Il nostro “perché” è da sempre aiutare le aziende a crescere.

Clicca qui e contattaci ora.

Che il B2B sia con te!

foto Cornerstone Content: post per far conoscere la tua azienda

Anna

SEO Specialist

Contattami

SEO

Articoli correlati

Marketing
foto Ottimizzare i processi di vendita per il B2B

Ottimizzare i processi di vendita per il B2B

Trasforma le vendite B2B: ottimizza i processi per un successo esplosivo. Sblocca il tuo potenziale oggi.

Scopri tutto
Marketing
foto Digital marketing: quando e cosa si può fare?

Digital marketing: quando e cosa si può fare?

Una guida completa al digital marketing per le aziende. Scopri quando e come utilizzare le strategie di marketing digitale per ottenere risultati efficaci.

Scopri tutto
Marketing
foto L'account-based marketing è la cosa giusta per te?

L'account-based marketing è la cosa giusta per te?

Scopri come l'account-based marketing può migliorare la tua strategia di vendita e marketing, massimizzando il ROI e creando relazioni durature.

Scopri tutto
Marketing
foto Petco: analisi della strategia di marketing

Petco: analisi della strategia di marketing

Scopri l'analisi della strategia di marketing dell'azienda Petco. Come hanno promosso una crescita sostenuta e redditizia con un ecosistema leader del settore.

Scopri tutto
Marketing
foto Marketing strategico tra fasi e differenza con marketing operativo

Marketing strategico tra fasi e differenza con marketing operativo

Usa il marketing strategico per massimizzare il successo del tuo business. Scopri i segreti per incrementare le vendite e dominare il tuo mercato.

Scopri tutto
Marketing
foto Fase del post-acquisto in un e-commerce: come valorizzare la Customer Experience

Fase del post-acquisto in un e-commerce: come valorizzare la Customer Experience

Scopri come ottimizzare la Customer Experience nella fase post-acquisto di un e-commerce. Consigli e strategie per valorizzare ogni interazione dopo l'acquisto.

Scopri tutto
Marketing
foto Come impostare le strategie di marketing B2B

Come impostare le strategie di marketing B2B

Impara a sviluppare efficaci strategie di marketing B2B per il successo aziendale. Consigli e approcci efficaci per il tuo business.

Scopri tutto
Marketing
foto Cos'è il Growth Marketing? Quali sono le differenze con il Growth Hacking?

Cos'è il Growth Marketing? Quali sono le differenze con il Growth Hacking?

Il Growth Marketing spiegato: differenze e similitudini con il Growth Hacking. Strategie vincenti per la crescita del tuo business digitale.

Scopri tutto
Marketing
foto CEO e CMO: la partnership per una crescita esplosiva

CEO e CMO: la partnership per una crescita esplosiva

La partnership tra CEO e CMO può aiutarti a creare una strategia di successo? Scoprilo ora e fai decollare la tua azienda.

Scopri tutto
Marketing
foto Marketing B2B: 6 passaggi fondamentali per la tua strategia

Marketing B2B: 6 passaggi fondamentali per la tua strategia

Ecco i 6 passaggi chiave per ottimizzare la tua strategia di marketing B2B. Scopri come massimizzare il tuo successo nel settore.

Scopri tutto
Marketing
foto I 3 (+1) consigli di marketing non richiesti

I 3 (+1) consigli di marketing non richiesti

Ecco tre consigli di marketing non richiesti, più uno bonus, per migliorare la tua strategia di marketing. Scopri come aumentare la tua visibilità online.

Scopri tutto
Marketing
foto Come trasformare una PMI con il Voucher Innovation Manager

Come trasformare una PMI con il Voucher Innovation Manager

Il Voucher Innovation Manager è un contributo a fondo perduto che sostiene la trasformazione tecnologica e digitale delle PMI.

Scopri tutto
Marketing
foto Business plan: guida completa per un piano aziendale vincente

Business plan: guida completa per un piano aziendale vincente

Guida completa al business plan: dalla ricerca di mercato alla pianificazione finanziaria. Prepara la tua impresa al successo con passi chiari e consigli utili.

Scopri tutto
Marketing
foto La rivoluzione del Customer Journey: l'impatto dell'IA

La rivoluzione del Customer Journey: l'impatto dell'IA

Scopri come l'IA sta rivoluzionando il Customer Journey: personalizzazione, automazione e esperienze coinvolgenti al centro dell'evoluzione digitale.

Scopri tutto
Marketing
foto Come creare un marchio con l'aiuto della piramide del marchio

Come creare un marchio con l'aiuto della piramide del marchio

Scopri come creare un marchio di successo attraverso la piramide del marchio. Crea un'identità unica e conquista il mercato. Scopri come fare.

Scopri tutto
Marketing
foto Cosa significa B2C? Definizione, esempi e differenze con il B2B

Cosa significa B2C? Definizione, esempi e differenze con il B2B

Scopri cosa significa B2C, quali sono le differenze con il B2B, caratteristiche, vantaggi e strategie di questi due modelli di business, con esempi pratici.

Scopri tutto
Marketing
foto Networking map di business: crea alleanze strategiche con reti e relazioni

Networking map di business: crea alleanze strategiche con reti e relazioni

Sblocca opportunità con la nostra networking map di business. Naviga verso il successo, connettiti strategicamente e prospera. Esplora ora.

Scopri tutto
Marketing
foto Cos'è una startup e come trasformarla in un'azienda di successo

Cos'è una startup e come trasformarla in un'azienda di successo

Scopri cos'è una startup e come trasformarla in un'azienda di successo: strategie, consigli e passaggi fondamentali per il tuo percorso imprenditoriale.

Scopri tutto
Marketing
foto La grande stupidità nascosta dietro il segreto del successo

La grande stupidità nascosta dietro il segreto del successo

Cosa si nasconde dietro il segreto del successo? Scopri perché non devi credere nei guru che ti dicono "ho la soluzione adatta a te". Curioso? Leggi l'articolo.

Scopri tutto
Marketing
foto Posizionamento marketing: impara ad essere il leader di mercato

Posizionamento marketing: impara ad essere il leader di mercato

Il posizionamento marketing è l’insieme di elementi che consentono alla tua azienda di distinguersi sul mercato e differenziarsi dai concorrenti.

Scopri tutto
Marketing
foto Nuova strategia di marketing Apple: iPhone 15 vs iPhone vecchi

Nuova strategia di marketing Apple: iPhone 15 vs iPhone vecchi

Esplora la nuova strategia di marketing Apple che confronta l'iPhone 15 con i modelli precedenti. Analisi approfondita sulle tattiche di branding e innovazione di Apple.

Scopri tutto
Marketing
foto Case Study Alibaba e Taobao

Case Study Alibaba e Taobao

Esplora il case study Alibaba e Taobao nel panorama del commercio online. Scopri le strategie vincenti che li hanno resi leader globali.

Scopri tutto
Marketing
foto The Unfair Advantage: come trovare il tuo vantaggio sleale per distinguerti

The Unfair Advantage: come trovare il tuo vantaggio sleale per distinguerti

Sviluppa il tuo Unfair Advantage: denaro, intelligenza, fortuna, formazione e status. Una mentalità di crescita per superare le disuguaglianze.

Scopri tutto

Come puoi fare crescere da subito la tua azienda B2B?

Completa ora il test gratuito: Cosa mi serve per crescere.
Identifica le aree maggiormente scoperte e ottieni una serie di strategie efficaci che puoi applicare subito nella tua azienda B2B!
Non è richiesto un indirizzo e-mail.

Hai bisogno di contattarci,
o vuoi prenotare una call?

Inserisci i tuoi dati nel modulo, ti contattiamo noi!

Joe Fontana consulting di Giorgio Mattiello

P.IVA 04187310240 - C.F. MTTGRG86P24A471W

Via Asiago 77, 36022 Cassola (VI)
Contattaci